Stagione 2022

29° Rally Adriatico - 2022

Weekend di sole, caldo e spettacolo al 29° Rally dell'Adriatico, secondo appuntamento del Campionato Italiano Rally Terra 2022, valido per l'occasione anche per il Campionato Italiano Assoluto Rally Junior 2022, che ha visto impegnati Nicelli Jr. e Pieri a bordo della loro solita Clio Rally 5 di Motorsport Italia, gommata Pirelli e con il supporto diretto della federazione, ACI Team Italia, Sport e Comunicazione.

Se per il pilota pavese doveva essere la gara del riscatto, così è stato perchè il giovane ha dominato e vinto tra gli junior, conducendo una gara in modo perfetto, conquistando ancora una volta la power stage e primeggiando dal primo all'ultimo metro cronometrato, dimostrando un passo inarrivabile per i suoi avversari.

Le sue parole a caldo a fine gara: "E' stato un fine settimana molto positivo, eravamo venuti in terra marchigiana con la voglia di riscattare un inizio di stagione
poco brillante e di vincere. Sapevamo che non era facile considerando la mia poca esperienza su sterrato, e dover battagliare con piloti veloci e agguerriti, ma la
nostra determinazione e cattiveria agonistica ci ha permesso di salire sul gradino più alto del podio. Siamo partiti all'attacco perchè volevo fare nostra la power
stage e ci siamo riusciti, poi ho cercato di spingere sempre vincendo diverse prove prendendomi così un buon vantaggio dai miei inseguitori, avendo così la possibilità di fare le ultime due prove in gestione, visto un distacco importante dal mio diretto avversario, pensando solo a non fare errori e arrivare al traguardo.
Finalmente mi sento ritrovato, è un successo che ci dà morale e la consapevolezza che il potenziale per ben figurare l'abbiamo.
Ora è giusto godersi il momento ma dobbiamo sapere che la strada è ancora molto lunga e difficile, quindi archiviare già ciò che abbiamo fatto e lavorare a testa
bassa anche perchè credo che possiamo ancora migliorare tanto, preparando già il prossimo impegno che sarà l'8/9 luglio il Rally di San Marino.
Un grazie come sempre alla federazione, ACI Team Italia, Motorsport Italia, Renault, Pirelli, Sport e Comunicazione, Tiziano Pieri, gli sponsor, tutto il mio entourage, mio padre e tutti gli appassionati, amici e fans."

69° Rallye Sanremo - 2022

DAVIDE NICELLI JR. E TIZIANO PIERI COSTRETTI AL RITIRO AL 69° RALLY DI SANREMO
Weekend di sole vento, tempesta e tanta passione al 69° Rally di Sanremo, secondo appuntamento del Campionato Italiano Assoluto Rally 2022 e primo round del CIAR junior, che ha visto impegnati Nicelli Jr. e Pieri a bordo della Clio Rally 5 di Motorsport Italia, gommata Pirelli e con il supporto diretto della Federazione Aci Team Italia, della scuderia Sport e Comunicazione . Tutto era iniziato alla grande per il giovane equipaggio che subito conquista la power stage; nelle altre prove successive dimostra un passo inarrivabile per i suoi diretti avversari facendo sempre segnare il miglior tempo. Sul secondo passaggio del Bignone, ultima prova della giornata, il pilota pavese commette però un errore che gli costa il ritiro.
Ascoltiamo le sue parole : “E’ stato un Sanremo iniziato non benissimo perché prima dello start della power stage abbiamo pagato un minuto di ritardo che c ha penalizzato di 10 secondi, non ci siamo comunque persi d’animo ma abbiamo cercato di tirare fuori il massimo da noi stessi, vincendo così la prova e anche le restanti fino a quando sull’ultimo tratto cronometrato di giornata ho commesso un errore che mi ha fatto sbattere contro un muro, aprire una ruota e finire così la nostra gara. Sono davvero mortificato con me stesso per questo altro errore fatto nel giro di due gare, non è da me: lo scorso anno 11 gare e non un graffio. La delusione però più grossa è che abbiamo “buttato via” una gara che stavamo dominando, poi il sabato non so come sarebbe andata ma sicuramente ce la saremmo potuta giocare fino alla fine per il gradino più alto del podio perché il passo c’era e mi sentivo molto bene con tutto il pacchetto. Purtroppo però ciò che conta non è solo vincere le prove ma anche portare a termine la gara, in particolare questo tipo davvero difficili. I nostri avversari alla fine sono stati più bravi di noi e questo lo dice la classifica finale e soprattutto di campionato. Ora dobbiamo trovare la forza di reagire e guardare avanti perché siamo solo all’inizio, analizzando al meglio i nostri errori per non ripeterli ma nello stesso tempo avere tanta fiducia in noi stessi perchè abbiamo dimostrato che ce la possiamo giocare con tutti, continuando il nostro percorso con il massimo impegno, come stiamo facendo dall’inizio, perchè sono sicuro porterà i suoi frutti.
Adesso archiviamo questo Sanremo andato storto, lavoriamo con tanta umiltà, sacrificio e con la voglia di riscattarci già dal prossimo rally, l’Adriatico del 14-15 maggio. Un grazie alla federazione, ACI Team Italia, Motorsport Italia, Renault, Pirelli, Sport e comunicazione, Tiziano Pieri, gli sponsor, tutto il mio entourage, mio padre e tutti gli appassionati amici e fans”.

DAVIDE NICELLI JR. CON ACI TEAM ITALIA E RENAULT NEL TRICOLORE JUNIOR 2022

Programma prestigioso per il giovane e promettente pilota pavese Davide Nicelli Jr. che con il suo fido navigatore Tiziano Pieri prenderanno parte con l’appoggio diretto della federazione, di Aci Team Italia, Motorsport Italia, Renault e Pirelli al Campionato Italiano Assoluto Rally Junior 2022 serie che si presenta ormai da anni come trampolino di lancio per giovani talenti italiani che aspirano a mettersi in luce sul territorio nazionale per poi lanciarsi in un ampio progetto internazionale, seguiti passo a passo proprio dalla federazione italiana, sotto la cura di Aci Team Italia. Sei saranno le gare in programma, quattro su asfalto e due su terra. Si inizierà il 10 Aprile dal Rally di Sanremo su asfalto, per proseguire 8 Maggio Rally dell’Adriatico su terra, 10 Luglio Rally di San Marino su terra, 24 Luglio Rally Roma Capitale su asfalto, 28 Agosto Rally Mille Miglia su asfalto e si concluderà poi il 10 Ottobre al Rally 2 Valli su asfalto.
La vettura che gli verrà fornita sarà una Renault Clio Rally 5 macchina che Nicelli conosce molto bene avendola utilizzata lo scorso anno ed averci collezionato importanti risultati in particolare la la vittoria finale del Clio Trophy Italia 2021. Questo importante programma che affronteranno i due giovani sarà supportato oltre che dai partner citati inizialmente anche dalla scuderia Sport e Comunicazione, dal main sponsor MAEMI brand dell’azienda vinicola di famiglia e da tutti gli altri sponsor che hanno creduto ancora una volta nel giovane talento.

47° Rally Il Ciocco - 2022

DAVIDE NICELLI JR. E TIZIANO PIERI CAPOTTANO MA VINCONO L'R1 AL 45° RALLY DEL CIOCCO
Weekend di sole, freddo e tanta passione al 45° Rally del Ciocco, primo appuntamento del Campionato Italiano Assoluto Rally 2022, che ha visto impegnati due giovani Nicelli Jr. e Pieri a bordo della Clio Rally 5 della Gima, gommati Pirelli e con il supporto della Sport e Comunicazione.
Hanno dimostrato di avere un grande potenziale visto che con la piccola R1 sono stati in grado per tutta la gara di "giocarsela" con le più performanti Rally 4, nonostante il giovane driver pavese fosse in Garfagnana solo per testare la vettura e soprattutto le Pirelli, mai utilizzate in precedenza sulla francesina.
Peccato per un piccolo errore nel finale che è costato caro: hanno capottato, perdendo diversi minuti e retrocedendo nella classifica assoluta, ma comunque sono rimasti primi di R1.

Sentiamo le sue dichiarazioni a fine gara : "E' stato un fine settimana molto positivo per noi perchè siamo riusciti a testare al meglio il nostro pacchetto, soprattutto facendo un buon lavoro con le gomme e trovando sempre di più il feeling giusto durante la giornata, visto che era la novità da provare. Siamo contenti del passo e dei tempi fatti registrare, dominando l'R1 e stando lì con le Rally 4 guidate per lo più da piloti estremamente veloci e questo ci dà fiducia per il futuro.
Mi dispiace per l'errore commesso nelle ultime curve dell'ultima prova, purtroppo è stato un errore di valutazione che ci ha fatto ribaltare, per fortuna ci siamo ritrovati di nuovo sulle quattro ruote e grazie a un pubblico straordinario siamo riusciti a ripartire . Questo attimo di scarsa concentrazione ci deve far capire che anche per una svista si può "buttare" via una gara o peggio ancora un campionato.
Ora sarà importante ottimizzare quello che abbiamo svolto in vista di Sanremo primo round del tricolore junior nostro focus 2022.
Grazie a Gima, Renault, Pirelli, Tiziano Pieri, Sport e Comunicazione, sponsor, tutto il mio entourage e mio padre. Vi do appuntamento per l'8-9 aprile al Rally di Sanremo".

Rally di Modena - 2021

DAVIDE NICELLI JR. E TIZIANO PIERI VINCONO LA FINALE NAZIONALE ACI SPORT RALLY CUP ITALIA R1 2021
Un altro weekend da incorniciare per il giovane driver stradellino Davide Nicelli e il biellese Tiziano Pieri che al via per la prima volta del 41° Rally Città di Modena conquistano il loro terzo titolo stagionale dopo il Clio Trophy Italia, il CIWRC R1, adesso possono mettere in bacheca anche la vittoria della finale nazionale Aci Sport Rally Cup Italia R1 2021.

Da evidenziare anche la loro 36° posizione assoluta su 242 macchine partite con una piccola Clio R1 in una gara davvero difficile con tanti ritardi, prove sospese e condizioni meteo tra pioggia e nebbia che non hanno di certo aiutato l’equipaggio.

Come sempre la vettura utilizzata era la Clio Rally 5 ma del team Gima, gommata Michelin e supportata dalla scuderia Sport e Comunicazione. Ascoltiamo Nicelli a fine gara: “E’ stato un fine settimana ancora una volta positivo per noi se guardiamo al risultato visto che l’obiettivo pre-gara l’abbiamo raggiunto. Sono un po’ rammaricato perché il fine settimana è stato molto condizionato da ritardi infiniti, prove annullate che non ci hanno permesso di esprimerci al meglio e penalizzare la nostra prestazione; poi la nebbia l’ha fatta un po’da padrona complicando un po’ le cose ma quella chi più chi meno l’hanno trovata tutti, noi personalmente, tanta. Va bene così un altro titolo portato a casa e tanta esperienza in più in condizioni “toste” che ci serviranno in futuro. Credo che con la nostra vettura di più quest’anno non potevamo fare: 3 titoli vinti, ci è mancato solo il CIR R1 ma il regolamento, che ancora devo capire, ci ha privato della vittoria: lo accetto, perché che contano sono le classifiche e i tempi di ogni gara che abbiamo fatto registrare. Ora vediamo questo finale di stagione cosa ci riserva e poi iniziamo a pensare e lavorare già in ottica 2022. Per questa ennesima vittoria voglio ringraziare il team Gima, HK, perché se eravamo al via di questa gara come finalisti è grazie anche al loro lavoro che hanno fatto per noi quest’anno, Renault, Michelin, Tiziano Pieri, Sport e Comunicazione, amici, fans e mio padre”.