Stagione 2022

Ceccano Christmas Show 2022

DAVIDE NICELLI JR. E LUCA CANTAMESSA DANNO SPETTACOLO AL CECCANO CHRISTMAS SHOW

e questo Ceccano Christmas Show è stato un fine settimana di festa, spettacolo e sano agonismo sportivo bisogna complimentarsi con l’ideatore di questa gara, Max Rendina, che ancora una volta è andato a segno, dando vita una kermesse unica, dove si sono visti tantissimi equipaggi al via, un pubblico straordinario come ai vecchi tempi, e tanti blasonati piloti del passato e del presente. Due di questi tanto attesi erano il vicecampione Italiano Rally Junior 2022 il pavese Davide Nicelli in coppia con Gianmaria Marcomini, che per l’occasione dividevano la Clio Rally5 del team Motorsport Italia, gommata Pirelli, con il supporto diretto della federazione e di ACI Team Italia, con il grandissimo Luca Cantamessa con alle note Lisa Bollito. I due equipaggi si sono divisi la vettura schierati come giovani promesse e “vecchie” glorie formando a tutti gli effetti una “squadra”: ognuno ha disputato le sue prove singolarmente ma poi unendo i loro tempi si sono piazzati al quinto posto. Se l’obiettivo del week end era divertirsi, i due lo hanno raggiunto pienamente esaltando anche con la loro guida il numeroso pubblico presente.

 

Le sue parole a fine gara: “Sono stati due giorni davvero belli e intensi condivisi con un personaggio come Cantamessa e tutte le altre “vecchie” glorie, abbiamo pensato solo a divertirci senza far pesare la classifica, infatti abbiamo concluso solo quinti, ma davanti a un pubblico del genere come facevi a non dare spettacolo, poi le condizioni del fondo erano insidiose, non volevamo fare errori o peggio dei danni non era il caso anche perchè personalmente io in questo finale di stagione ho già dato. Devo dire che tutte le glorie mi hanno impressionato perchè nonostante alcuni fossero fermi da qualche anno con una macchina tutta nuova per loro hanno fatto segnare tempi davvero interessanti. Complimenti a Max Rendina per quello che è riuscito a mettere in piedi, e grazie come sempre alla federazione, ACI Team Italia, Pirelli e Motorsport Italia per l’invito e l’opportunità che mi hanno dato, Gianmaria Marcomini, tutto il mio entourage, mio padre e i tantissimi appassionati, amici e fans presenti che ci hanno seguito e tifato. La nostra stagione sportiva 2022 finisce qui, adesso un po’ di riposo e di tempo da dedicare alla mia famiglia e alla mia compagna e poi si guarda già al 2023.”

2° Pavia Rally Circuit

DAVIDE NICELLI JR. COSTRETTO AL RITIRO AL 2° PAVIA RALLY CIRCUIT
L'inverno è arrivato, l'ha confermato lo scorso week end quando è andato in scena il 2° Pavia Rally Circuit, due giorni di acqua, dove però sicuramente non è mancato lo spettacolo e colpi di scena.
Al via della gara non poteva mancare il vicecampione italiano rally junior 2022 Davide Nicelli, affiancato per la prima volta dal piacentino Harshana Ratnayake a bordo di una Hyundai I20 Rally2 curata dal team Bernini Rally, gommata Pirelli e sempre supportati dalla Sport & Comunicazione.
Il giovane pavese stava affrontando la gara in modo impeccabile, con questa sconosciuta, prima d'ora, Hyundai, facendo segnare sempre tempi da top ten, senza prendersi rischi, contro avversari tosti essendo pistaioli o comunque rallysti affermati con tanta esperienza in più di lui su una 4WD.
Purtroppo dopo pochi chilometri della sesta ed ultima prova Nicelli perde una ruota, costringendolo al ritiro. Sembra però anche nella massima categoria "Rally2" che il lombardo abbia dimostrato di avere stoffa, quindi chissà.
Le sue parole a caldo a fine gara: "E' stata impegnativa più del previsto perchè la macchina non la conoscevo bene, era la mia seconda volta con una Rally2 e tutto poi è stato reso più complicato per il meteo. Ho fatto fatica già nelle fasi iniziali a prendere il giusto feeling non riuscendo mai a sentirmi a mio agio e a spingere. Posso dire che la mia inesperienza su questa tipologia di vetture, in più sotto l'acqua, ha offuscato la mia prestazione, anche se i tempi non erano male se considero la gara nell'insieme. Peccato aver perso una ruota in modo anomalo nell'ultima prova che ci ha costretto a fermarci. Sicuramente portiamo a casa esperienza; una base l'abbiamo messa ora bisogna avere la possibilità di starci sopra per imparare, crescere e arrivare vicino ai più bravi interpreti della categoria. Questo finale di stagione per me non si sta rivelando dei migliori, questo dato un po' da errori e un po' dalla sfortuna ma dobbiamo guardare avanti con fiducia e determinazione perchè abbiamo dimostrato di poter fare grandi cose. Ora pensiamo già al prossimo fine settimana dove saremo al via del Ceccano Christmas Show, nostro ultimo appuntamento 2022, dove ritorneremo sulla nostra fidata Clio Rally5. Grazie per questa opportunità che mi è stata data da Bernini Rally, Pirelli, Sport & Comunicazione, Harshana Ratnayake, gli sponsor, tutto il mio entourage e a mio padre e tutti gli appassionati, amici e fans che ci sono venuti a trovare e che ci seguono".

40° Rally 2 Valli - 2022

DAVIDE NICELLI JR. E TIZIANO PIERI VICE CAMPIONI ITALIANI JUNIOR AL 40° RALLY 2VALLI CON TANTA AMAREZZA
Tutti si aspettavano un week end di sana rivalità, sfide al cardio palma e invece purtroppo ancora una volta nell'ultimo e decisivo appuntamento del Campionato Italiano Assoluto Rally 2022 si sono rivisti i chiodi, che hanno rovinato quella che doveva essere una giornata di sano sport.
Tra diversi piloti, a farne le spese è stato il nostro giovane pavese Davide Nicelli in coppia con il biellese Tiziano Pieri a bordo della loro solita Clio Rally5 della Motorsport Italia, gommata Pirelli, con il supporto diretto della federazione, ACI Team Italia e la Sport & Comunicazione, impegnati nel tricolore junior.
I chiodi hanno compromesso la gara ma soprattutto il campionato perso alla fine per soli quattro punti. Veramente un episodio gravissimo da condannare perchè oltre a incidere sul risultato ha comportato un pericolo per l'incolumità dell'equipaggio.
Lasciamo la parola a Nicelli: "Già domenica ho spiegato quello che abbiamo subito e dei chiodi, ora parliamo della nostra gara. Siamo partiti venerdì pomeriggio con la prima prova valida come power stage così e così, non riuscendo a far punti, la seconda prova ho preso un chiodo che per fortuna non ci ha fatto bucare, terza prova ho bucato di nuovo senza sapere ancora il perchè, dopo metà prova, perdendo secondi importanti. Il sabato mattina siamo partiti forte per provare a passare al comando e ci siamo riusciti vincendo tre prove su quattro. Nella seconda ripetizione della prima prova dopo 3-4 chilometri in una sinistra una bella fila di chiodi e ancora, con tanta fortuna, niente forature ma da li psicologicamente la nostra gara era compromessa perchè abbiamo perso lucidità pensando che da lì in poi dietro ad ogni curva potessero esserci chiodi, pietre o comunque un pericolo e prenderli voleva dire bucare o comunque danneggiare la macchina e finire lì i sogni di gloria o peggio ancora farsi del male.
Abbiamo comunque cercato poi di dare il massimo fino alla fine visto che per noi era sufficiente un secondo posto per vincere il campionato ma la testa non c'era più perchè avevo capito che da lì in poi avrebbero in tutti i modi cercato di fermarci. Perdere così è brutto perchè rimarrà tutto falsato, è bello che tutti se la possono giocare nelle stesse condizioni poi ci mancherebbe è giusto che chi va più forte vinca e quindi complimenti a chi ha vinto.
Mi sento solo di dire che da fuori commentare è semplice, vivere alcune situazioni sulla propria pelle in macchina è molto diverso. Adesso è importante ritrovare energie positive, guardare avanti, pensando a tutto quello che di buono abbiamo fatto in questo junior e che spero terranno a mente gli addetti ai lavori, con un ritiro per colpa mia a Sanremo e poi due vittorie, due secondi e un terzo posto su sei gare, continuando però a lavorare duro visto che abbiamo ancora margini di miglioramento e prendere questa secondo posto non come una sconfitta ma una carica piena di cattiveria agonistica per rifarci già alla prossima occasione.
Un grazie come sempre a questa possibilità che mi è stata data dalla federazione, ACI Team Italia, Motorsport Italia, Renault, Pirelli, Sport & Comunicazione, Tiziano Pieri, gli sponsor, tutto il mio entourage, mio padre e tutti gli appassionati, amici e fans che ci seguono.
Vediamo adesso cosa ci riserverà questo fine anno e poi al lavoro in ottica 2023".

Rally 1000MIGLIA - 2022

DAVIDE NICELLI JR. CONQUISTA UN ARGENTO CHE VALE ORO NEL TRICOLORE JUNIOR AL 45° RALLY 1000 MIGLIA
Weekend sotto l’acqua ma con tanto spettacolo al 45° Rally 1000 Miglia, sesto appuntamento del Campionato Italiano Assoluto Rally 2022, valido anche come quinta prova nel tricolore junior, dove prendeva il via anche il duo Nicelli e Pieri a bordo della loro solita Clio Rally 5 della Motorsport Italia, gommata Pirelli e con il supporto della federazione, ACI Team Italia e la Sport e Comunicazione. Per il giovane pilota stradellino è arrivato ancora un secondo posto, che forse gli lascia un po’ di amaro in bocca, visto che era sceso a Brescia con il chiaro obiettivo di provare a vincere, ma se guardiamo questo argento ottenuto in condizioni davvero molto impegnative, a causa del tempo instabile, e in ottica campionato vale davvero oro perché gli permette ora di avvicinarsi a soli due punti di distacco dal leader del campionato e quindi avere la possibilità concreta di essere uno dei pretendenti al titolo.
Le sue parole a caldo a fine gara: “E’ stata veramente molto dura, una delle gare più difficili che abbia mai affrontato a causa di un meteo che cambiava ogni mezz’ora. Siamo partiti bene il venerdì sera sulla prima prova, portando a casa due punti di power stage, sabato mattina sulle prime prove ho faticato per una scelta sbagliata di gomme, poi sulla prova cinque Pertiche, la più lunga del rally, per fortuna, con le gomme giuste, siamo riusciti ad attaccare prendendoci qualche rischio ma che ci ha permesso dalle retrovie di agguantare la seconda posizione che abbiamo mantenuto fino alla fine. Peccato, abbiamo provato a vincere perché ci credevamo, ma non ci siamo riusciti per i secondi di troppo accusati all’inizio. Il risultato però in ottica campionato è molto positivo perché ci permette di essere a meno due dal leader e quindi giocarci lo junior all’ultimo appuntamento stagionale a Verona. Ora continueremo a lavorare duro su quello che sicuramente possiamo e dobbiamo ancora migliorare, sapendo che non abbiamo ancora fatto nulla e che ora arriva la parte più difficile, ma che affronteremo con fiducia perché ci siamo e ci proveremo. Un grazie come sempre di questa possibilità che mi è stata data alla federazione, ACI Team Italia, Motorsport Italia, Renault, Pirelli, Sport e Comunicazione, Tiziano Pieri, gli sponsor, tutto il mio entourage, mio padre e tutti gli appassionati, amici e fans che ci seguono.

Ci vediamo il 6/8 Ottobre al Rally 2 Valli”.

Rally di Roma Capitale 2022

Week end di sole, caldo, spettacolo e scenari mozzafiato al 10° Rally di Roma Capitale, quinto appuntamento del Campionato Italiano Assoluto Rally Sparco 2022 e sesto del FIA European Rally Championship 2022, nonché quarto round del Campionato Italiano Assoluto Rally Junior.
Altro banco di prova dunque per il duo Nicelli-Pieri a bordo della loro solita Clio Rally 5 della Motorsport Italia, gommata Pirelli e con il supporto della Federazione, ACI Team Italia, e la Sport e Comunicazione. Il giovane pilota pavese ha sigillato il secondo posto, un ottimo risultato in ottica Campionato in quanto gli permette di essere in piena corsa per il titolo, oltre alla piazza d'argento nella classe RC5 davanti ai piloti iscritti all'europeo.
"E' stata veramente molto dura, il caldo l'ha fatta da padrona, prove lunghe e impegnative e avversari tostissimi - il commento di Nicelli - Siamo partiti male nella prova spettacolo dove ho commesso un errore da principiante e abbiamo perso diversi secondi; poi il sabato e la domenica abbiamo fatto bene sulle prove corte giocandocela con i migliori, sulle prove lunghe male in particolare la 9 prova speciale, dove abbiamo preso veramente tanti secondi e da lì purtroppo l'idea di vittoria era sfumata. Quindi abbiamo cercato di difenderci dagli attacchi di chi era dietro di noi e mantenere la seconda posizione fino all'arrivo. Peccato perché ci credevamo, avevamo lavorato bene curando ogni minimo dettaglio ma non è bastato, vuol dire che ora bisogna analizzare cosa non ha funzionato e a testa bassa lavorare duro per migliorarsi in vista del prossimo impegno. Dobbiamo però avere fiducia in noi stessi perchè abbiamo dimostrato di esserci e di poter lottare per il campionato fino alla fine.
Un grazie come sempre di questa possibilità che mi è stata data alla Federazione, ACI Team Italia, Motorsport Italia, Renault, Pirelli, Sport e Comunicazione, Tiziano Pieri, gli sponsor, tutto il mio entourage, mio padre, e tutti gli appassionati, amici e fans che ci seguono."